Soggetti interessati

Aziende per la cui attività può esporre i lavoratori al rischio di atmosfere esplosive come definite all’art.288 DLgs 81/2008.

L’obbligo della denuncia

L’obbligo sussiste unicamente per aziende ove sono presenti installazioni elettriche di cui all’art. 296 DLgs 81/2008. La denuncia  deve essere effettuata entro trenta giorni dalla messa in esercizio dell’impianto e va trasmessa all’INAIL e all’ASL / ARPA, quest’ultima provvede anche alla prima verifica omologativa.

Verifica periodica

Gli impianti sono sottoposti per legge all’obbligo di verifiche periodiche da parte di organismi abilitati dal competente ministero.

Periodicità della verifica

Il datore di lavoro è tenuto ad effettuare regolari manutenzioni dell’impianto nonchè a far sottoporre lo stesso a verifica periodica ogni due anni.

Le verifiche straordinarie

Sono soggetti alle verifiche straordinarie gli impianti per i quali si verificano:

  • esito negativo della verifica periodica;
  • modifiche sostanziali all’impianto successive alla verifica periodica.

Conseguenza delle omesse verifiche

L’omessa verifica di legge determina il rischio di sanzioni amministrative e/o penali (D.Lgs. 81/2008) a seguito di accertamenti da parte dello SPISAL o dell’Ispettorato del Lavoro.